11.03.22 21 15 {Evento terminato}

Lo Zuccherificio in SEZIONE G – ed è più bella anche la scuola

Musica

sezioneg#1

Da un’idea di Emiliano Geppetti
Testi e Musiche di Giorgio Gaber

 

Con Emiliano Geppetti, Carlo Bosco, Raffaele Commone, Fabrizio Balest e la partecipazione di Simonetta Del Cittadino.
In un brano postumo di Giorgio Gaber si diceva: “Non insegnate ai bambini, non divulgate illusioni sociali. Non gli riempite il futuro di vecchi ideali. L’unica cosa sicura è tenerli lontano dalla nostra cultura.”
La canzone avrebbe dovuto far parte del nuovo spettacolo di teatro canzone preparato da Gaber e Luporini, che non sarà mai allestito a causa della scomparsa dell’artista.
Il testo del brano è un monito agli adulti in merito all’educazione ed agli insegnamenti da trasmettere ai loro figli ed ai bambini in generale.
Affinché l’innocenza non venga mai “sporcata” da una morale sbagliata o distorta da vecchi ideali che condizionerebbero un cammino di vita ancora da esplorare. Per coltivare liberamente le proprie esperienze ed i propri personali pensieri.
Vogliamo ripartire da qui. Senza pretese. In un allestimento originale, diverso dal solito “Recital”, dove si mettono a confronto generazioni diverse e linguaggi diversi, attingendo dal vasto repertorio di testi e canzoni dell’artista.
(Repertorio che, tra le altre cose, in alcuni momenti sembra attualissimo!)
Un percorso formativo, una riflessione, uno slancio verso il cambiamento dove si scopre che essere veramente rivoluzionari è difficile perché “non si riesce mai a dar fastidio a nessuno”.

Ingresso 12 euro – prenotazione consigliata 
info e prenotazioni: 05861864086 – 342 0352386 
info@nuovoteatrodellecommedie.it

 

Ti piace questo post?


Con il sostegno della Regione Toscana